Tel/Fax 040 3222041

Email friulivg@federvolley.it

ORARI: lun/mer/ven 9.30-13.00
mar/gio 15.30/18.30

fipavfvg

FIPAV Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia

Torneo di Qualificazione Mondiale Juniores

10 maggio 2013

SPAGNA-SLOVACCHIA  3-1

 Il temperamento caliente delle spagnole si è fatto sentire fin dall’inizio del primo set, il sestetto di coach Serrato è sceso in campo grintoso e decisamente più determinato delle avversarie. La formazione slovacca è infatti apparsa un po’ spaesata e poco precisa sopratutto nei numerosi attacchi a rete. Ha tentato di recuperare con qualche muro-punto realizzato dalla centrale numero 16 e con una serie di battute efficaci dell’ala numero 11, ma le spagnole hanno avuto la meglio.

Anche il secondo parziale è stato messo in cassaforte dalla nazionale spagnola. Dopo un avvio di set da manuale, il sestetto ha saputo mantenere un ampio distacco, annullando ogni tentativo di ripresa da parte delle avversarie. Troppi gli errori in attacco della formazione slovacca che non ha saputo trovare la continuità necessaria per tenere il passo delle spagnole.

Il risveglio della slovacchia è arrivato nel terzo set, quando le ragazze di Kosekova hanno guadagnato un po’ di vantaggio già nei primi sambi. Le spagnole non hanno però mollato e si sono riportate alle costole delle avversarie nelle fase centrale del set. Il sestetto slovacco ha tirato fuori le unghie e si è conquistato il terzo set, riaprendo così la partita.

Sull’onda dell’entusiasmo le slovacche hanno continuato l’avanzata staccando le avversarie di 6 punti.  Le spagnole hanno tentano la rimonta puntando sulla top scorer dei primi due set, la Rivero. La formazione spagnola è riuscita quindi a recuparare sfruttando le troppe disattenzioni da parte del sestetto avversario portandosi a casa la prima vittoriaItalia_10.05.13

ITALIA – FINLANDIA  3-1

Poco da dire sul primo set che ha visto l’Italia schierata contro la Finlandia. Le azzurrine sono partite subito alla grande con il loro centrale Bonifacio che ha messo a terra i primi punti. Nel corso del set il sestetto di Mazzanti si è dimostrato a livello fisico e caratteriale decisamente superiore rispetto alle avversarie. Le finlandesi sono rimaste a 13. All’inizio del secondo set le finlandesi hanno tirato fuori il carattere rimanendo incollate alle italiane. Il set è continuato con un certo equilibrio tra le formazioni in campo, fino agli ultimi scambi dove i sestetti hanno combattuto punto a punto per cercare di portarsi a casa il set. Il finale ha tenuto tutti con il fiato sospeso, nessuna squadra voleva mollare ma le finlandesi si sono aggiudicate la vittoria del parziale 28 a 26 per una battuta in campo valutata “out” da parte delle azzurre. E’ incominciato con molto equilibrio anche il terzo set fino agli scambi finale, dove l’Italia ha allungato il passo conquistandosi il terzo set con una serie di potenti schiacciate realizzate da Perinelli. Parziale combattuto anche il quarto, l’Italia ha ingranato la marcia per aumentare il divario portandosi a 18 a 14, ha poi continuato la sua corsa fino ad aggiudicarsi il match 25 a 17.