Tel/Fax 040 3222041

Email friulivg@federvolley.it

ORARI: lun/mer/ven 9.30-13.00
mar/gio 15.30/18.30

fipavfvg

FIPAV Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia

La soddisfazione del Presidente Federale Cattaneo, per l’ottima organizzazione dell’Europeo e delle Kinderiadi

In campo numerosi incontri di altissimo livello, che hanno messo di fronte le migliori atlete
del 2004 (e alcune del 2005) del continente; sugli spalti un entusiasmo travolgente ed un
pubblico accorso sempre più numeroso al palasport di Chiarbola, che in occasione della finale
di domenica ha registrato almeno 1.300 presenze. Gli Europei Under 16 femminili di
pallavolo vanno in archivio con la soddisfazione, espressa a più riprese dai vertici del
Comitato regionale, e con le belle parole del presidente della Federazione nazionale, Pietro
Bruno Cattaneo, che in chiusura di kermesse si è soffermato sia sull’ottimo risultato delle
azzurrine (seconde) che sull’efficienza dell’organizzazione.
“Dal punto di vista tecnico – osserva il massimo rappresentante della Fipav – siamo
contentissimi del risultato, specie poi se consideriamo che due anni fa abbiamo vinto la
manifestazione continentale e che riconfermarsi al top, con un gruppo completamente nuovo,
non era certo semplice. Significa che il nostro movimento possiede grande vitalità e se ci
aggiungiamo anche l’argento nel recente Mondiale Under 20 in Messico, direi che la pallavolo
femminile in Italia si sta esprimendo davvero ai massimi livelli”.
Ma il presidente Cattaneo analizza anche l’aspetto organizzativo: “Ho visto la splendida
partecipazione del pubblico, da applausi. Ma tutta la macchina ha funzionato alla perfezione;
d’altronde i nostri standard, se confrontati con altre realtà internazionali, sono spesso
superiori, da tradizione l’Italia in questo senso riesce sempre ad offrire tornei all’altezza. Non è
un caso che il nostro Paese, negli ultimi anni, abbia più volte ospitato i Campionati mondiali.
Personalmente mi è dispiaciuto non essere presente a causa di altri impegni: Trieste è una città
che amo in modo particolare e ci sarei ritornato molto volentieri. Voglio infine
complimentarmi con il Comitato regionale anche per l’ottima riuscita del Trofeo delle Regioni
di giugno, dove ho visto, a Lignano, impianti meravigliosi, che si fa fatica a riscontrare in
altre realtà di dimensioni ben maggiori”.