Tel/Fax 040 3222041

Email friulivg@federvolley.it

ORARI: lun/mer/ven 9.30-13.00
mar/gio 15.30/18.30

fipavfvg

FIPAV Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia

Coppa Regione 2019, trionfo di Sloga e Buia

Martignacco 27/01/2019

COPPA REGIONE 2019

Si svolge a Udine l’epilogo della Coppa Regione 2019, che quest’anno vede una formula rivisitata per la qualificazione della seconda squadra. La prima classificata al fine del girone d’andata si aggiudica l’accesso di diritto, mentre l’avversaria è la vincitrice del torneo “Coppa Regione”. Quindi Sloga Tabor Televita e Coselli Selelco Città di Trieste partecipano per il maschile e Virtus Ecoedilmont e Pallavolo Buia Maschio si sfidano per la sezione rosa.

FINALE MASCHILE: Parte subito con gran carica la capolista Sloga che senza troppe esitazioni si destreggia con mano più decisa sotto rete, allungando prima 5-2 e successivamente 5-10. Il Coselli non demorde, complici alcuni errori biancorossi e con la buona battuta di D’Orlando, si portano a 11-11. Le casacche blu tengono per un po’, ma gli attacchi di Kante e compagni sono più forti ed è 15-20 per il Televita. Continua a dominare il Televita con dei validi attacchi dalle fasce, fino a chiudere il primo tempo per 25-17. Si capovolge decisamente l’andamento nella ripresa che, vede il Coselli imporsi prepotentemente con il vantaggio di 8-3. Lo Sloga ci prova a recuperare, sfiora il pareggio, ma la confusione in campo dà la possibilità ai più disciplinati biancoblu, di portarsi ancora avanti firmando il distacco 16-8 e successivamente 20-12. Il Seleco  riesce a superare e a rompere i muri avversari con una serie di attacchi efficienti. Il Televita recupera, ma sul 21-24 un block-out dei celesti porta il pareggio dei set. Il terzo parziale parte con il vantaggio dei Cosellini che, privi di errori, vanno avanti di 5-1. il palleggiatore biancoblu, Paron,  con gran destrezza dirige al meglio la prima linea, portando i suoi avanti per 9-3. Lo Sloga ritrova i suoi muri e gli attacchi ben distribuiti da Manià, agguantando così il vantaggio, ma appena sul 18-17. Con una serie di diagonali vincenti, Kante trascina i suoi avanti per 22-17 fino a chiudere 25-20. Il quarto parziale marcia di pari passo; un continuo susseguirsi di punti che si annulla con l’allungo del Televita (12-7).  I rossi migliorano la seconda linea e riescono così a scappare ulteriormente (21-16),a discapito degli avversari che perdono d’efficacia in ricezione e ciò avvantaggia ulteriormente la scalata Sloga Tabor. Sul 24-18, l’attacco del centrale Antoni chiude l’incontro. I ragazzi di Goran Jeroncic si aggiudicano  la Coppa Regione 2019.

Nonostante un match decisamente combattuto, soprattutto nella prima parte, l’esperienza dello Sloga è decisiva. Buona anche la prestazione del Coselli che sa tenere botta in tutti i parziali, reagendo sempre, senza perdere mai la testa.

SLOGA TABOR TELEVITA- COSELLI SELECO CITTA’ DI TRIESTE 3-1 (25-17; 21-25; 25-20; 25-18)

SLOGA TABOR TELEVITA: Manià , Milic , Vattovaz , Cettolo , Jeric , V. Kante , Antoni , De Luisa (L), Sutter, M.Kante , Trento, Riccobon, Privileggi. Allenatore: Gregor Jeroncic

COSELLI SELECO CITTA’ TRIESTE: D’Orlando , Naglieri , Corazza , Calvino , Barchiesi , Paron , Cristofoletti, Rigoni (L), Bole , Benet . Allenatore: Zoran Jeroncic

FINALE FEMMINILE: La sfida che vede affrontarsi la Virtus Ecoedilmont e la Pallavolo Buia Maschio, parte con un marcato equilibrio. Nessuna formazione riesce a spiccare e ad agguantare un vantaggio importante. Le verdi si rivelano più composte in seconda linea e ciò opprime l’attacco triestino. Si continua di pareggi 11-11, 14-14; si mostra  più concreto il Buia, che crea disagi al muro giuliano. Nonostante un lieve svantaggio, le ragazze di Kalc recuperano, ed è di nuovo patta che si sussegue al 20,21,22,23. Subito dopo si fa sentire l’attacco delle friulane che lascia a bocca asciutta la Virtus ed è 25-23 per il Buia. Non cambia la storia nel secondo parziale e si inizia di nuovo a suon di pareggi. Questa volta si mostra più fallosa la Maschio che con un’ottima prestazione in seconda linea, si va a perdere nel tenere saldo il muro. È patta fino a quota 7, poi allungano le udinesi per 7-10. La Ecoedilmont riprende stabilità in attacco e si riporta in pareggio al quindicesimo, allungando poi per 17-15. Il Buia non ci sta e dalla banda infila due consecutive, per portarsi di nuovo avanti. (19-18). Le triestine, guidate dalla banda Sartori, si riportano di nuovo avanti e agguantano il set-point al 24-22; un errore delle  ragazze di Gambardella riporta il pareggio dei set.  Sul 1-1, il terzo parziale si apre subito con un netto vantaggio della Virtus che riesce ad allungarsi per 5-1. Dura poco il vantaggio perché la Maschio riesce di nuovo a stabilire l’equilibrio in campo e torna a infastidire le avversarie; è 12 pari e poi si allunga di parità fino al 21. Due errori fatali delle friulane spianano la strada alle triestine che non esitano a portarsi avanti, ma le casacche verdi non demordono ed è di nuovo pareggio sul 24. Tre attacchi della banda giuliana Sartori portano la Virtus al 2-1, chiudendo il parziale per 27-25.

Si riprende con equilibrio anche il quarto tempo e nessuna delle due formazioni è intenta a mollare. La seconda linea delle udinesi è impeccabile e la Virtus, nonostante dei buoni colpi,  comincia a soffrire. Il Buia così trova di nuovo terreno fertile e si porta in vantaggio, e sul 21-24 chiude il quarto tempo a proprio favore, trascinando il duello al tie-break. L’ultimo parziale vede un leggero vantaggio delle verdi che poi viene recuperato dalla Virtus e si marcia di pareggi fino al cambio campo. Sul 7 pari le udinesi staccano di due punti e cominciano a crederci. In seconda linea Buia non cade più niente e le verdi mantengono così avanti il vantaggio di due, fino a staccare ulteriormente per 9-12. Poco male per le alabardate che con due colpi dalle fasce riescono a risalire al 14 pari. Alla fine, l’impeccabile difesa premia il Buia che si porta a più due e sigilla il sudato match per 16-14, vincendo così la Coppa Regione 2019.

VIRTUS ECOEDILMONT – PALLAVOLO BUIA MASCHIO   2-3 (23/25; 25/23; 27/25; 21/25; 14/16)

VIRTUS ECOEDILMONT: Casoli, Cecconello, Ceccotti, Colarich, Dapiran, Milan, Ricco E., Ricco F., Valli (L1), Sangoi, Sartori, Toch, Petri (L2). Allenatore: Kalc

PALLAVOLO BUIA MASCHIO: Berzanti A., Berzanti F., Buttazzoni, Fabbro, Forte, Guerriero, Modonutti, Molaro, Mulloni, Romanini, Sturam (L1), Toffolutti, Venir (L2). Allenatore: Gambardella

Durante le premiazioni sono intervenuti: il Presidente Regionale Fipav, Alessandro Michelli, il Consigliere Federale, Ferruccio Riva, il Presidente Territoriale di  Udine, Amerigo Pozzatello e il Presidente Territoriale Trieste-Gorizia, Paolo Manià.

Il match e le premiazioni sono state dirette dallo speaker Marco Bernobich.

MVP MASCHILE: Vasilij Kante (Sloga )

MIGLIOR ATTACCO: Roberto D’Orlando (Coselli)

MVP FEMMINILE: Chiara Guerriero (Buia)

MIGLIOR ATTACCO: Alice Sartori (Virtus)

Lo Sloga Tabor Televita e la Pallavolo Buia Maschio accedono alla Coppa Triveneto, che si svolgerà il 22 aprile.